lunedì 12 aprile 2021

Qualificazione Regionale Assoluti a La Spezia


Spada femminile
3° Arianna Pani - 5° Ionela Berdianu
Domenica 11 aprile la scherma ligure è tornata dopo più di un anno ad incrociare le lame sulle pedane di La Spezia dove si è svolta la gara valida per la fase regionale di qualificazione ai Campionati Italiani Assoluti di spada che seleziona gli atleti ( 8 in campo maschile e 12 in campo femminile)che si aggiungeranno al gruppo di "elite".

Iniziano al mattino le spadiste ( 26 le atlete in gara) e a difendere i colori Genovascherma salgono in pedana Arianna Pani, Ionela Berdianu, Margherita Baratta, Letizia Ambrosetti e Matilde Lantermo. Tutte le nostre atlete concentrate ed emozionate per il ritorno alle gare ottengono la qualificazione ai Campionati Nazionali Assoluti. Finale a 8 , podio e terzo piazzamento finale per Arianna, che in semifinale combatte fino all'ultima stoccata per poi fermarsi davanti alla futura vincitrice. Ottimo piazzamento anche per la più giovane delle nostre atlete Ionela 5° al termine della gara. Seguono in classifica Margherita 9°, Letizia 10° e Matilde 11°. 

A seguire, nel pomeriggio, la gara maschile con 37 schermitori a disputarsi gli otto posti disponibili per la gara nazionale. 9 i nostri atleti a partecipare: Gregorio Cirillo, Giorgio Falcone, Alex Patrone, Stefano Bianchi, Edoardo Marzullo, Francesco Perrotta, Christian Vigo, Andrea Amodio e Samuele Denicolai. Raggiungono la finale e la qualifica agli Assoluti Gregorio e Giorgio che condividono il 3° posto e Alex 7°. Seguono in classifica Stefano 13°, Edoardo15°, Francesco 17°, Christian 18°, Andrea 21°, Samuele 32°.
Qualificazione Regionale Assoluti -  Spada femminile
3° Arianna Pani - 5° Ionela Berdianu

Qualificazione Regionale Assoluti - Spada Maschile
3° Gregorio Cirillo e Giorgio Falcone - 7° Alex Patrone










 

 

giovedì 8 aprile 2021

Un nuovo dottore. Complimenti Giorgio


Complimenti al nostro atleta Giorgio Falcone neo Dottore magistrale in Ingegneria Edile-Architettura.
Giorgio ha brillantemente discusso la tesi "Bivacco Rosàk. Il progetto integrale di un riparo alpino." che tratta la progettazione di un bivacco d'alta montagna che sia smontabile e ricollocabile nel corso della sua vita utile.

Da tutta la famiglia Genovascherma 
 ancora congratulazioni per il traguardo raggiunto e i migliori auguri per un 
futuro pieno di soddisfazioni.





giovedì 1 aprile 2021

Pasqua 2021

Buona Pasqua a tutti dalla famiglia Genovascherma

L'attività sarà sospesa dal dal 2 al 6 aprile

Ci rivediamo in sala mercoledì 7 aprile 

Seguno le foto dell'ultimo Skill Challenge con i nostri atleti i maestri Luca Mei, Gerardo Cirillo, Roberto Cirillo e Stefano Bianchi

Linda
Francesco

Andrea

Denise 

Alessandro

Leonardo

Alex

Federico

Margherita

Noemi

Emanuele


Vincenzo


mercoledì 17 febbraio 2021

Cadetti e Giovani a Formia al Test Event "Pronti, a voi"

Formia ha ospitato dal 12 al 15 febbraio il  Test Event “ Pronti, a voi” dedicato ai migliori spadisti delle categorie cadetti e giovani.

A un anno dallo stop del  marzo 2020 provano a ripartire le competizioni con la partecipazione dei migliori 63 spadisti italiani. 

Essere stati presenti in tutte e quattro le giornate è sicuramente un motivo d'orgoglio per la nostra società, averlo fatto con 5 atleti: Ionela Berdianu, Samuele Denicolai, Margherita Baratta, Edoardo Marzullo e Francesco Perrotta dà maggior lustro ancora.

Formula di gara molto competitiva e sicuramente stancante. Doppio girone da 7 atleti e dirette per i primi 32 della classifica provvisoria, data dai risultati dei due gironi. Poter essere lì significava tanto, arrivare addirittura alle dirette voleva dire tantissimo. 

Venerdì12 per la categoria Cadette, Ionela Berdianu ottiene 3v e 3s nel primo girone e poi 5v e 1s nel secondo, è 24esima dopo i gironi, tira con la numero 9, torinese, e deve purtroppo fermarsi. Termina la gara al 25esimo posto

Sabato 13 in pedana tra i Cadetti Samuele Denicolai che ottiene 3v e 3s nel primo girone e poi 4v e 2s nel secondo! 23esimo dopo i gironi, tira con il numero 10, bergamasco, e deve purtroppo fermarsi. Termina la gara al 26esimo posto. 

Domenica 14 si passa ai Giovani, in pedana Margherita Baratta che ottiene 3v e 3s nel primo girone e poi 5v e 1s nel secondo! 15esima dopo i gironi, tira con la numero 18, torinese, e vince l'assalto per le prime 16. Tira poi l'assalto per le prime 8 e deve purtroppo fermarsi con un'atleta ferrarese di due anni più grande, poi argento a fine gara. Margherita termina la gara all'11esimo posto.

Lunedì 15 si concludono le gare con la spada maschile Giovani, in pedana Edoardo Marzullo e Francesco Perrotta. Entrambi purtroppo non accedono alle dirette terminando la gara al 56 e al 61esimo posto. 

Un ringraziamento speciale al Maestro Roberto Cirillo a fondo pedana di tutti i ragazzi!

Margherita

Ionela





















Edoardo ( di spalle)
Samuele


Francesco




























martedì 16 febbraio 2021

Venti anni fa ci lasciava il Maestro Broccini


Il Maestro Broccini
(La Spezia 25 agosto 1916 - Genova 16 febbraio 2001)


1942 in divisa durante la seconda guerra mondiale























Il Maestro Pietro Broccini, è stato una figura fondamentale per la nostra Società che ha contribuito a creare e ha seguito muovere i primi passi con amore e dedizione . 
La carriera, la vita e gli insegnamenti del Maestro Broccini sono riportati nella tesi con la quale Luca Mei ha conseguito il diploma di Maestro di scherma

 link alla tesi:    La figura del Maestro Pietro Broccini

La scherma e i suoi allievi sono stati parte fondamentale della sua vita, sono stati la sua famiglia dopo la scomparsa dell'amata moglie Giulietta e la caduta in pedana che gli era costata la rottura del femore e la fine dell'attività di insegnante.  



Il Centro CONI di Via Cagliari


Ha attraversato 60 anni di scherma ligure e italiana, formato campioni e semplici appassionati. 
Burbero ma simpatico!
Ha sempre ricordato tutti i suoi allievi, dai primi negli anni 50 fino agli ultimi seguiti seduto, con la stampella vicino ma sempre con lo stesso sguardo, severo e burbero ma unico. Il "Signor Maestro" diventò per i bambini del 2000 il Maestro Piero seduto al centro della palestra, anziano ma mai stanco di raccontare che "si stringe l'impugnatura dell'arma come se fosse un uccellino...se stringi poco vola via, se stringi troppo lo soffochi.


Una personalità forte, un uomo del suo tempo con un grande cuore ma anche severo, esigente ma leale e giusto. 

Tutti i suoi allievi hanno aneddoti e ricordi del Maestro, gran raccontatore di barzellette sapeva che lo chiamavamo "il Biondo" e tollerava, indelebili nella nostra memoria i racconti di guerra..."eravamo sulle rive del fiume Isonzo....", i gironi del mercoledì tra Ciucci e Asini...il tremendo sciroppo di menta di cui era fierissimo...


Impossibile raccontare il Maestro ma vorremmo riuscire a creare qui, sul sito della Nostra e Sua società un album di foto che racchiuda la sua vita schermistica. 



Se volete inviarci foto, aneddoti, ricordi del Maestro potete scrivere alla mail del sito gescherma@gmail.com e, insieme, ricorderemo meglio l'indimenticabile Maestro Broccini



venerdì 12 febbraio 2021

Genovascherma in pedana per i 25 anni

Domenica 7 febbraio si è disputato un torneo sociale per festeggiare i 25 anni della società e riassaporare il piacere del confronto agonistico. 

La competizione maschile ha visto prevalere Samuele su Andrea e Christian ed Edoardo al terzo posto. Tra le spadiste vince Margherita su Arianna e terze Ionela e Matilde. 

Una bella giornata di scherma in vista della ripresa dell'attività che inizierà con il Test Event di Formia che vedrà in pedana 5 nostri atleti.



Margherita con il Presidente Claudio Baratta

Samuele con il Presidente Claudio Baratta


sabato 6 febbraio 2021

International Fencing Challenge a Brescia

Lavinia Zini 3° Classificata
cat. Ragazze/Allieve SPF
International Fencing Challenge 

La prima gara del 2021 è anche la prima gara da un anno a questa parte e ieri a Brescia con la prima giornata dell'International Fencing Challenge è partito l'anno agonistico. Genovascherma è subito presente con Lavinia Zini nella categoria Ragazze/Allieve di Spada Femminile che va subito a segno e raggiunge il podio con un ottimo 3° posto finale. 

Complimenti Lavinia e benvenuta nella Famiglia Genovascherma




Venticinque anni oggi

Il 6 febbraio 1996 nasceva il centro Sportivo Genovascherma e oggi, in quest'anno così strano e complicato rinnoviamo il nostro grazie a chi ha creduto allora e continua oggi a credere in noi. 

La storia è questa, semplice e vera e la riproponiamo così come l'abbiamo scritta per i vent'anni. 


Tante volte abbiamo  provato a scrivere la nostra Storia, a “fermare” nel tempo un sogno, il nostro sogno. Poi dopo tanta ricerca abbiamo ritrovato alcune foto e tutto è diventato più semplice.

Nel giugno 1995 chiudeva  la storica sede di Via Ippolito d’Aste del Club Scherma Genova Società che ha fatto la storia della Scherma in Liguria, un giorno tristissimo nel quale abbiamo visto mettere i sigilli al Nostro Club, dove siamo cresciuti dove abbiamo lasciato ricordi indelebili legati alla Scherma e alla vita.
All’inizio della stagione 1995/1996 ci contiamo e siamo pochi, pochi ma con un sogno, trovare una nuova sede  e ricostituire una nuova Società che porti avanti quello che ancora oggi chiamiamo “il nostro ideale”. Il Club Scherma Genova a ottobre ’95 affitta una palestrina perché una società deve avere una sede, una palestra forse anche troppo corta,
condivisa con altri quindi senza attrezzature dove 6 ragazzini per tutto un anno credono al Nostro sogno…in quel momento sanno che il Club scherma Genova è all’ultima stagione e non c’è ancora sicurezza di fondare la nuova società ma…tanti credono al sogno…il Maestro Broccini, il Generale Pezzuto i Maestri Cirillo e Figini  e...Luca Mei il nostro Maestro più giovane che faceva parte dei 6 ragazzini  della palestrina.
Poi il sogno si concretizza e vediamo la nuova palestra... la palestra della scuola Embriaco, senza spogliatoi e con tanti lavori da fare.
E così con davanti ancora tante incognite, la sera del 6 febbraio 1996, Gianni, Gerardo, Claudio, Federico, Gian-Luca, Laura  e Gianfranco fondano il Centro Sportivo Genovascherma, con Gianni Bottino Presidente

E allora via ad inventarci muratori, elettricisti, idraulici, imbianchini, passavamo le sere in quella che era un incrocio tra una aula dismessa e un cantiere, forse non abili con la cazzuola ma decisi nel nostro impegno. A poco a poco si aggiunsero altri volenterosi tra i quali Pierpaolo e Alberto e, con professionalità e passione ulteriore,  lo stanzone viene collegato alla palestra, creati gli impianti per i servizi e divisi gli spogliatoi il  tutto con autotassazione di fondatori e sostenitori e con una molto generosa donazione del Maestro Broccini

                                        E sono passati vent'anni...anzi venticinque

Il "Taglio" della porta

Arrivano le pedane in quello che sembrava ed era un cantiere

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...